Ecco come aiutare il nostro corpo attraverso l’alimentazione

In un recente articolo abbiamo già parlato del CAMBIO DI STAGIONE: COME PREPARARE MENTE E CORPO ALL’ AUTUNNO. Per aiutarci a trovare nuovi equilibri stagionali, approfondiremo qui alcune buone pratiche alimentari.

Siete pronti?

Qui di seguito troverete i preziosi consigli di Marta Santin, nostra collaboratrice https://www.nutrizionistamartasantin.it/mi-presento/

Non pesarsi subito dopo il ritorno dalle ferie

Niente fretta! Riprendete la vostra routine alimentare senza bilancia. Seguendo le dovute accortezze i liquidi accumulati durante le vacanze se ne andranno presto. Nel frattempo, possiamo ancora godere delle calde temperature per vestirci larghi e leggeri, prima di voler rientrare nei pantaloni stretti!

Ripristinare le proprie (corrette) abitudini alimentari.

Mettiamo a tavola prodotti sani, genuini e freschi, non eccessivamente lavorati e conservati. Frutta e verdura di stagione, legumi, pesce -possibilmente pescato-, carne proveniente da allevamenti non intensivi e priva di antibiotici, uova biologiche.  Optare per dei prodotti di qualità è il primo passo per un’alimentazione che nutra il nostro corpo e non si limiti a sfamarlo.

Idratarsi a sufficienza.

Bere almeno due litri di acqua oligominerale al giorno, per ripristinare l’equilibrio elettrolitico del corpo ed eliminare i liquidi in più. Vi sentirete più attivi ed energici. 

Oltre all’acqua, può essere utile integrare con 1-2 tazze al giorno di tisana erboristica, vediamone i possibili utilizzi:

DEPURATIVO: tisane a base di carciofo, cardo mariano, tarassaco, ortica e bardana (se notate sono tutte erbe amare)

ENERGIZZANTE: tisane con rhodiola ed eleuterococco;

RINFORZANTE: per le difese immunitarie sono indicate l’astragalo, l’echinacea, il timo e il rosmarino.

Non esagerate con thè e caffè (non superare i 2-3 al giorno): le sostanze nervine in esse contenute potrebbero rendervi ancor più nervosi ed irritabili. Inoltre contengono tannini, sostanze che inibiscono l’assorbimento di calcio e ferro, nutrienti di cui il corpo necessita specie in questo periodo dell’anno.

Un’idea in più

Frullato DRENANTE e ANTIOSSIDANTE: 1 cetriolo, ½ finocchio (a chi piace), 1 fetta di ananas, una manciata di mirtilli, 1 yogurt bianco intero, latte di mandorla per portare a consistenza.  

Occhio alle vitamine!

Oltre all’acqua e alle tisane specifiche, assumete una buona quota di frutta, verdura e cereali integrali ricchi di vitamine e sali minerali. Importanti sono quelle del gruppo B,a supporto del metabolismo energetico e la vitamina C, che contribuisce a ridurre stress e affaticamento. 

(Valutate con una figura competente se un’integrazione di queste vitamine o sali minerali in questo periodo dell’anno potrebbe fare al caso vostro. )

Favorire il sonno

Provate a fare un pasto a base di carboidrati la sera (es. pasta, risotto, insalata di farro…etc). Se siete soliti mangiare il primo piatto a pranzo e il secondo a cena, invertite la vostra abitudine: il sonno ne gioverà. 

Siate curiosi

Esplorate nuove ricette e provate a scoprirvi “diversi”. Se siete consapevoli che le vostre abitudini alimentari andrebbero riviste, provate a utilizzare questi nostri piccoli consigli.

Tagliatelle di farro monococco con pesto di rucola e anacardi 

Frullate 100 gr rucola, 50 gr di anacardi tostati, 60 gr grana padano, sale fino q.b, 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva e portate alla consistenza desiderata.

Tenete un po’ di acqua di cottura da parte, scolate le tagliatelle e conditele con parte del pesto che avrete appena preparato.

Conservate in frigo o congelatore la restante parte di pesto.

Curiosità

  • Le tagliatelle di farro monococco fanno parte dei cereali antichi, che sono più digeribili;
  • La rucola è una pianta amara che supporta la funzionalità epatica.
  • Gli anacardi hanno un gusto dolce, che bilancia l’amarotico della rucola. Sono un’ottima fonte di acidi grassi mono e polinsaturi, zinco, ferro e vitamine B e la E, potente antiossidante. 
  • L’olio extra vergine di oliva ha un elevato contenuto di molecole antiossidanti e acido oleico che tiene a bada il colesterolo cattivo a favore di quello buono.  

Nel caso siate motivati ad un cambiamento più significativo, rivolgetevi alla nostra esperta: saprà guidarvi in modo professionale creando un programma adatto a voi, tenendo conto non solo delle vostre caratteristiche fisiche, ma anche della vostra personalità.

Dott.ssa Marta Santin – Biologa nutrizionista

per contattarla accedi a questo link Altre figure professionali

L’ AUTUNNO STA ARRIVANDO…